Il Partito Socialista appoggia Massimo Monni a candidato Sindaco Perugia

Il Partito Socialista appoggia Massimo Monni a candidato Sindaco Perugia

Il Partito Socialista Italiano (PSI) ha annunciato il suo sostegno senza riserve a Massimo Monni come candidato sindaco di Perugia. Questa scelta è il frutto di una lunga collaborazione, caratterizzata da radici culturali e politiche comuni, che ha visto il PSI e Massimo Monni uniti in passate tornate elettorali, come nel caso della Lista Unica al Comune di Perugia nel 2019 e nel supporto alla sua candidatura a Presidente della Provincia.

Condivisione di Valori e Prospettive: Il PSI si schiera con Massimo Monni per il Futuro di Perugia
[/su_panel]

Le ragioni di questa scelta sono emerse durante incontri tra le delegazioni del PSI e Massimo Monni, sottolineando una comune valutazione sulla situazione attuale della città e una visione condivisa per il suo futuro.

In anticipo rispetto a un prossimo evento pubblico in cui verrà presentato il programma di governo per Perugia, il PSI anticipa alcuni punti di convergenza:

– **Decoro Urbano e Manutenzione:** Impegno per il miglioramento della rete viaria e degli spazi pubblici, estendendo l’attenzione a tutte le sessantaquattro frazioni della città.

– **Sicurezza:** Affronto al problema della criminalità e microcriminalità, con particolare attenzione allo spaccio di stupefacenti e ai furti nelle abitazioni, considerati una crescente piaga sociale trascurata negli ultimi dieci anni di governo di centrodestra.

– **Rivitalizzazione della Città Storica:** Focalizzazione sulla riqualificazione della Città Storica, con l’obiettivo di recuperare residenti e attività economiche, garantendo vitalità tutto l’anno e non solo durante eventi specifici.

– **Nodo di Perugia:** Approccio alla questione del traffico e dell’accesso alla città attraverso la realizzazione del “NODO DI PERUGIA”, non limitato solo alla variante Madonna del Piano – Collestrada, ma esteso anche alla tratta Madonna del Piano – Corciano per decongestionare l’accesso attraverso le attuali gallerie.

– **Sanità:** Critica alle politiche che hanno disarticolato il sistema sanitario regionale, con particolare riferimento alle difficoltà nella fornitura di servizi di assistenza, lunghe liste d’attesa e la continua perdita di servizi ospedalieri, spingendo i cittadini verso strutture private.

Il PSI, basandosi su questi principi, si impegnerà nei prossimi giorni affinché i valori e le idee del socialismo riformista possano contribuire al cambiamento di Perugia. Tuttavia, l’accenno al “patto avanti” sottolinea l’amarezza per i metodi adottati dal PD su Perugia, percependoli come un passo indietro rispetto a logiche stigmatizzate pubblicamente nelle settimane precedenti e non in linea con la visione del PSI.

Firmato da Federico Novelli, Segretario Regionale PSI, Ursula Masciarri, Segretario Provinciale Perugia PSI, e Massimo Sportolari, Segretario Comunale Perugia PSI.

2 Commenti

  1. I punti programmatici elencati sono del tutto condivisibili e rappresentano quelle priorità più importanti che non sono state al centro dell’amministrazione attuale. Se si vuole frenare il declino della Città occorre un cambiamento serio affrontato con determinazione da parte di persone competenti che mettano in campo tutte le loro energie per il bene di Perugia. Non è più tempo di chiacchiere, ma è il tempo di agire.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*