I GIOVANI DEMOCRATICI UMBRI NON SI ARRENDONO

Logo_Giovani_Democratici(UJ.com3.0) PERUGIA – Noi non bruciamo la tessera, perché non vogliamo arrenderci. Non ci arrendiamo a quelli che cercano di distruggere ciò in cui crediamo. In queste ore drammatiche per il nostro partito ci sentiamo di ribadire una cosa a gran voce: la base non è morta. Noi ci siamo, siamo qui e vogliamo ripartire con forza. Perché nessuno può strapparci questo progetto; è nostro quanto di chiunque altro, ma non siamo disposti a farcelo portare via così facilmente, da quelli che non sono stati in grado di tenerlo insieme e farlo crescere. Ora c’ bisogno di creare momenti di confronto; e ce ne saranno anche di aspri, è inutile negarlo. Ognuno dovrà prendersi le proprie responsabilità, proporzionate al ruolo che riveste.

I nomi se ne vanno, ma il progetto resta; perché ciò in cui crediamo non è un insieme di nomi, ma di idee. Noi crediamo in qualcosa che non può e non deve morire, perché è ancora la più grande speranza di questo paese; e non morirà, ma solo grazie a noi, perché tutti insieme possiamo cambiare realmente le cose. Cambiamo, ripartiamo, ma dai contenuti, non dai nomi, perché quello che faremo non dovrà avere un solo padre o una sola madre, ma tanti quante saranno le persone che parteciperanno a questo progetto. Possiamo ricostruire la casa che un terremoto sembra aver distrutto. Le fondamenta di quella casa ci sono ancora. Ricostruiamola tutti insieme.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*