Giubilei si è scritto al Pd, ma costa ancora il suo gruppo Rete civica, che si fa?

 
Chiama o scrivi in redazione


Sulle elezioni regionali, ma Giuliano Giubilei come la pensa?

Giubilei si è scritto al Pd, ma costa ancora il suo gruppo Rete civica, che si fa?

In una lettera inviata al presidente del Consiglio del Comune di Perugia, Nilo Arcudi, i consiglieri capigruppo, Mencaglia ( FDI), Renda ( BLU), Cagnoli ( FI), Mattioni ( Lega), Pici ( Perugia Civica) e Vignaroli ( Progetto Perugia), chiedono ragguagli sulla questione Giubilei e Rete Civica.

«Abbiamo appreso negli scorsi giorni a mezzo stampa – scrivono – che il Consigliere Giuliano Giubilei si è iscritto formalmente al Partito Democratico. Essendo lo stesso Consigliere Presidente del gruppo consiliare “Rete Civica Giubilei”, Le chiediamo se lo stesso possa mantenere il sopra detto gruppo. Visti gli importanti e non indifferenti costi di gestione che per natura, un mono-gruppo ha per il suo funzionamento ».

La lettera non è è stata inviata immediatamente in quanto i consiglieri di Maggioranza dicono di aver «atteso questi giorni dall’apprendimento della notizia, nella speranza che il consigliere Giubilei, spontaneamente, aderisse al gruppo consiliare del “Partito Democratico”, sollevando pertanto il Comune di Perugia dai costi del funzionamento del gruppo consiliare “Rete Civica Giubilei”, gruppo che alla luce dell’adesione del Consigliere Giubilei al Partito Democratico per coerenza ed etica politica, non ha più logica politica di esistere».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*