Emanuela Mori PD, sì al crocefisso in consiglio comunale e in tutte le scuole

 
Chiama o scrivi in redazione


Operaio precipita da Ponteggio, Mori, rafforzare prevenzione e controlli

da Emanuela Mori (consigliere comunale)
“Ho notato la sorpresa di alcuni estremi difensori della laicità dell’amministrazione pubblica sul mio voto favorevole espresso sul documento che chiedeva di apporre il crocefisso nell’aula consiliare a palazzo dei priori. Vorrei tranquillizzare tutti sulle intenzioni che mi hanno portato a prendere questa decisione: il mio voto rappresenta soltanto l’orgoglio di appartenere ad una cultura cristiano-cattolica che rappresenta nolente o volente la vera matrice culturale del popolo italiano.

LEGGI ANCHE: Finalmente il Crocefisso dentro la Sala del Consiglio Comunale di Perugia

Quindi orgogliosa e non timorosa di mostrare palesemente simboli della mia cultura, che mi auguro, presto possano tornare anche nelle scuole italiane. Essere tolleranti ed inclusivi non significa abiurare la propria fede e la cultura di un intera comunità.

Nel Pd ovviamente, come è giusto coesiste sia l’anima laica che quella cattolica che dovrebbero integrarsi, nel pieno rispetto delle posizioni di ognuno e non certo sfidarsi”. E’ quanto dichiarato dalla consigliera comunale del Pd, Emanuela Mori, in riferimento al voto favorevole alla proposta di apporre il crocefisso nell’aula consiliare di Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*