Elezioni regionali, M5S alleato con PD, con liste civiche o correrà da solo? Presto la decisione

Elezioni regionali, M5S alleato con PD, con liste civiche o correrà da solo? Preso la decisione

Elezioni regionali, M5S alleato con PD, con liste civiche o correrà da solo? Presto la decisione

Un’intesa giallorossa sulla quale sono all’opera da giorni i vertici nazionali del Pd, o stringere l’intesa con il terzo polo di “Umbria civica, verde e sociale” oppure continuare la corsa da soli. Sul tavolo del capo politico del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio ci sono tre le possibilità per l’Umbria alle regionali. Intanto il movimento a giorni aprirà il voto online per la composizione della propria lista.

Nel primo caso la tentazione di testare subito l’alleanza di Governo anche in Umbria è forte. Questo porterebbe a convergere su Andrea Fora. Nel secondo caso i punti di programma in comune ci sono e la soluzione consentirebbe ai grillini di restare nei limiti del loro statuto e cioè sperimentare alleanze con le liste civiche e no con i partiti. Adesso deciderà Di Maio se allearsi con qualcuno o correre da soli?

Il terzo polo in tanto sta studiando il suo candidato a presidente, ma a questo attendono le decisioni del M5S. Tra l’altro ieri hanno dichiarato di sostenere l’azione del gruppo di opposizione “Siamo Montefalco” per far luce sui conti del Comune. «Se il buon governo che la Lega vuole imporre anche in Umbria è quello dell’ex sindaco Donatella Tesei c’è da essere molto preoccupati» – hanno dichiarato.

Intanto Andrea Fora organizza il suo tour elettorale che lo ha chiamato “Energia in cammino tour” cominciando da Norcia, e toccherà tutti i comuni dell’Umbria. rendendo nota la composizione della coalizione con Pd, molti civici, Da Sinistra per l’Umbria, Articolo Uno.

Poi ci sarebbe Luciano Bacchetta, presidente della Provincia di Perugia e sindaco di Città di Castello, oltre che esponente socialista. Lui è pronto a candidarsi con la parte della sinistra formata da civici-Psi-Verdi. Di questo hanno parlato Fora e Bacchetta: «Insieme si può vincere, andare divisi sarebbe comunque un errore». Stessi argomenti di cui il sindaco di Città di Castello ha parlato ieri a lungo nel suo ufficio con Gianpiero Bocci.

Parlando di centrodestra Ieri Matteo Salvini ha fatto tappa a Spello, poi ad Assisi e a Cannara e questa mattina sarà a Orvieto. Doveva andare a cena a Foligno, alla Taverna del Rione La Mora, ma è stata annullata. Nei prossimi giorni dovrebbero arrivare in Umbria i vertici di “Cambiamo”.

«E’ sempre più probabile – scrivono – che il movimento promosso da Giovanni Toti che ha già ricevuto l’adesione di oltre dieci parlamentari, farà in Umbria il suo debutto elettorale. Nei giorni scorsi, in occasione della seduta del Senato sulla fiducia al governo, sono stati presi i preventivi accordi con la candidata presidente Donatella Tesei affinché la lista di “Cambiamo” contribuisca a rafforzare la coalizione nel rispetto dell’armonia tra le sue diverse componenti».

 

 

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
5 − 1 =