Due fiocchi di neve e si ferma mezza Italia, la critica di Claudio Ricci

Così, mentre crescevano le promesse, cadeva la neve e il sipario calava sulla Nazione,

Due fiocchi di neve e si ferma mezza Italia, la critica di Claudio Ricci

Due fiocchi di neve e si ferma mezza Italia, la critica di Claudio Ricci

È Bastata la Neve (Prevista) per Bloccare i Binari delle Ferrovie e Tutta l’Italia, Claudio Ricci: “Altro che Promesse”, Ripartire Facendo Funzionare Bene le Cose Normali che Servono ai Cittadini e alle Imprese.
La neve ha fermato l’Italia. È bastato qualche grado in meno per bloccare gli scambi dei binari ferroviari e tutto il Paese. Ora piove e le buche sulle strade emergono con più evidenza. Tutto era prevedibile, anche il blocco degli scambi, ma nessuno lo ha programmato. Altro che grandi promesse elettorali, il Paese deve ripartire dal far funzionare bene le cose essenziali che servono, nella quotidianità, a cittadini e alle imprese.
Così, mentre crescevano le promesse, cadeva la neve e il sipario calava sull’Italia. Tutti a creare nuove spese ma nessuno a dire come, concretamente, eliminare sprechi, inefficienza e burocrazia per attivare sviluppo e nuovo lavoro.
Da lunedì sarà un altro giorno. Da sabato 10 marzo inizia il nostro cammino verso le elezioni regionali in Umbria nel 2020. Da quel momento andremo a costruire il “cambiamento con la capacità di fare” nella Regione Umbria e in Italia.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*