Alto tasso di femminicidi Lega propone corsi di autodifesa

Alto tasso di femminicidi Lega propone corsi di autodifesa

Alto tasso di femminicidi Lega propone corsi di autodifesa “Corsi di autodifesa femminile nella scuole”. A chiederlo è la Lega Umbria che ha organizzato un convegno in collaborazione con il Gruppo Politico Femminile, dal titolo “Azioni e strumenti per la difesa personale per le donne”. Ad aprire ed illustrare il contenuto della mozione, il consigliere regionale Valerio Mancini che ha ricordato come il problema della violenza sulle donne sia in forte crescita e per questo è necessario un intervento mirato da parte delle istituzioni. La proposta del gruppo Lega ed esposta durante il convegno è quella di finanziare corsi di difesa personale per le donne come mezzo di prevenzione e contrasto alla piaga della violenza femminile.

Il progetto prevede un finanziamento di 50 mila euro da parte della Regione al fine di permettere alle donne di accedere gratuitamente a tali corsi che gli consentiranno di apprendere gli strumenti necessari per potersi difendere dai diversi tipi di aggressione che potrebbero subire.

Chiara Tomassini, membro del Direttivo del Gruppo Politico Femminile ha, invece, illustrato uno studio della commissione parlamentare d’inchiesta istituita in Senato dove è emerso che in Umbria vi è il più alto tasso di femminicidi in rapporto al numero di donne residenti,circa il 7.8%,e statisticamente si riscontra che una donna ha molte più probabilità di morire uccisa dal partner che per qualsiasi altra causa compresi incidenti stradali e cancro. Luciana Collarini, responsabile del Gruppo Politico Femminile ha dichiarato:”Quello della violenza sulle donne è un fenomeno che esiste da tempo e non è mai stati risolto ma in questi ultimi anni ha assunto un ruolo centrale in quanto non passa giorno che non si hanno notizie di donne vittime di violenza e tutto questo è avvenuto quasi nel completo silenzio dei partiti che ci hanno fin qui governato.

leggi anche: Autodifesa, convegno gruppo femminile Lega Umbria

I corsi di difesa personale permetteranno alle donne di imparare a reagire e difendersi ma soprattutto forniranno gli strumenti necessari per imparare a gestire la paura”. La Dott.Susanna Loriga ha, invece, posto l’attenzione sul fatto che le donne, vittime di violenza domestica, difficilmente denunciano, diventando spesso complici dei loro aggressori, i quali da abili manipolatori riescono a convincere la donna di essere lei stessa la causa che fa scaturire la violenza.

Nel corso del convegno l’ispettore di polizia,Domenico Manzo, ha illustrato quali sono i tipi di spray consentiti dalla legge e il loro utilizzo. L’incontro è terminato con la dimostrazione pratica di alcune mosse di difesa personale ad opera degli istruttori Claudio e Simone Pellegrino.

1 Commento

  1. Proposta molto utile, con corsi di autodifesa che potrebbero essere estesi anche a donne adulte comprese quelle ultra 65 enni .grazie

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*