Perugia e Grand Rapids, confermato gemellaggio, Rosalynn e Andrea [Foto]

Perugia e Grand Rapids, confermato gemellaggio, Rosalynn e Andrea

Si è svolta questa mattina presso la sala della Vaccara di palazzo dei Priori la cerimonia di riconferma del gemellaggio tra le città di Perugia e Grand Rapids. Dopo quello con Seattle, Perugia ha dunque voluto rafforzare il legame con la città del Michigan (Usa) in occasione del 25esimo anniversario della firma del gemellaggio, avvenuta il 13 agosto del 1993 tra l’allora Sindaco di Perugia Valentini e di Grand Rapids Logie.

Leggi anche – Perugia Seattle un ponte sull’Oceano è stato costruito, patto confermato

A sottoscrivere il rinnovo, in data odierna, sono stati i due Primi Cittadini, ossia Andrea Romizi per Perugia e Rosalynn Bliss per Grand Rapids, quest’ultima accompagnata da Jenna Arcidiacono, in rappresentanza del Grand Rapids-Perugia Sister City Committee (Comitato di Gemellaggio Grand Rapids-Perugia). Presenti anche gli assessori Teresa Severini e Michele Fioroni.

La cerimonia si è aperta oggi con un’esibizione del Grand Rapids choral society, diretto da Randall Wm. Burghart, un’anticipazione del concerto che il coro statunitense metterà in scena nel pomeriggio in sala dei Notari (ore 17.30).

Aprendo l’incontro di oggi, il sindaco Andrea Romizi ha espresso il piacere e l’onore da parte della città di Perugia di poter ospitare il sindaco di Grand Rapids Bliss e tutta la delegazione statunitense per celebrare l’importante ricorrenza. Il ringraziamento è stato esteso anche al Comitato di gemellaggio, rappresentato dalla delegata Jenna Arcidiacono, organismo fondamentale per portare avanti il proficuo rapporto che da 25 anni lega le due città.

I gemellaggi – ha precisato Romizi – hanno tante declinazioni

“I gemellaggi – ha precisato Romizi – hanno tante declinazioni, ma la più importante è rappresentata certamente dal rapporto costante che in questi anni si è instaurato tra le scuole elementari della due città, perché sono proprio i giovani la base del futuro e coloro che avranno il compito di valorizzare ulteriormente questa amicizia che lega Perugia e Grand Rapids”.

Il sindaco ha ricordato che sono state tantissime le occasioni di frequentazione

Il sindaco ha ricordato che sono state tantissime le occasioni di frequentazione, in questi 25 anni di legame, dal punto di vista culturale, ma anche commerciale ed economico. Tra le tante ha posto l’accento sulla mostra del Perugino andata in scena presso il museo d’arte di Grand Rapids, sulle esposizioni di artisti perugini negli Usa, sugli scambi tra i cori e le orchestre giovanili, ma anche tra le università e tra le scuole, scambi che ancora oggi continuano e si intensificano. Senza dimenticare la gradita presenza di Grand Rapids, con i suoi prodotti, ogni anno durante la fiera dei Morti nello spazio riservato alle città gemelle.

“Se siamo qui oggi, dunque, è perché vogliamo lavorare ancora per produrre in futuro ulteriori occasioni di collaborazione e per proseguire insieme lungo questo percorso di costante amicizia”.

In conclusione il sindaco ha intesto ringraziare l’ex sindaco Valentini e l’ex dirigente Lucarelli, presenti in sala,  che 25 anni fa rappresentarono Perugia in occasione della firma del gemellaggio.

Il sindaco di Grand Rapids Rosalynn Bliss

Il sindaco di Grand Rapids Rosalynn Bliss si è detta felice ed onorata di essere a Perugia in occasione dell’importante ricorrenza. “In futuro – ha spiegato – cercheremo di ampliare ulteriormente le possibilità di scambio tre le nostre due città non solo dal punto di vista culturale e turistico, ma anche economico con l’obiettivo di promuovere le ricchezze dei rispettivi territori”.

Il sindaco si è associato al ringraziamento rivolto al comitato Grand Rapids-Perugia, grazie al quale è concretamente possibile portare avanti lo stretto rapporto che lega le due città.

Infine Bliss ha confermato che la presenza a Perugia in queste giornate rappresenta anche un’occasione imperdibile per conoscere la città gemella e le cittadine vicine.

Gli eventi per celebrare i 25 anni di gemellaggio proseguono nel pomeriggio e nei prossimi giorni. Questo pomeriggio, alle 15, in particolare, a San Matteo degli Armeni sarà messo a dimora un acero, simbolo del Michigan ed anche dell’amicizia che lega le due città; invece, alle 17,30 la sala dei Notari ospiterà il concerto del Grand Rapids Choral Society, in collaborazione con il Festival Musica dal Mondo.

Domani, martedì 16 ottobre, la delegazione statunitense farà visita alla scuola elementare Montessori E. Valentini, gemellata da anni con le scuole elementari di Grand Rapids.

Il soggiorno a Perugia per la delegazione americana sarà anche l’occasione per conoscere ed ammirare le eccellenze della città, a partire dalla Galleria Nazionale dell’Umbria e l’Università per Stranieri di Perugia (mercoledì 17 ottobre) e del territorio regionale, tra cui Assisi (martedì 16 ottobre) e Gubbio (mercoledì 17).

Nel corso degli anni sono stati numerosi gli scambi tra le due città, con un rafforzamento progressivo delle relazioni di amicizia tra Perugia e Gand Rapids. Molte le attività culturali, scolastiche, universitarie e di turismo condivise, tra cui la più recente, la visita nella città statunitense dell’assessore alla Cultura, Turismo e Università del Comune di Perugia Teresa Severini, in rappresentanza dell’ente, in occasione delle analoghe cerimonie per il 25esimo dl gemellaggio che si sono svolte nel mese di settembre. Attività che hanno concretamente favorito l’integrazione e il dialogo interculturale, con un arricchimento reciproco delle due comunità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*