Parco Chico Mendez Perugia riprende vita, oggi c’erano 40 tra bambini e ragazzi

 Parco Chico Mendez Perugia riprende vita, oggi c'erano 40 tra bambini e ragazzi

 Parco Chico Mendez Perugia riprende vita, oggi c’erano 40 tra bambini e ragazzi

Si è svolto questo pomeriggio, presso l’area giochi del Parco Chico Mendez, il secondo appuntamento dell’iniziativa “Il parco si fa bello”, inserita nell’ambito del progetto del Comune di Perugia “Futuro nel verde”. Dopo l’incontro dello scorso 7 novembre con 200 bambini delle scuole del quartiere, nella giornata di oggi il vice sindaco ed assessore all’ambiente Urbano Barelli, si è intrattenuto con oltre 40 tra bambini e ragazzi nel corso di un evento organizzato in collaborazione con l’Associazione Natura urbana, Cooperativa sociale Asad, Consorzio Auriga, Gesenu e Comitato soci coop Madonna Alta-Cortonese.

Presso l’area-giochi del parco Chico Mendez i partecipanti hanno potuto assistere ad una lezione sul ciclo di produzione dell’olio, partecipando essi stessi alla raccolta delle olive.

I ragazzi, infine, si sono cimentati nella pulizia del parco, assistiti dagli operatori della Gesenu.

Un pomeriggio ricco di attività, dunque, conclusosi con una merenda, preparata con prodotti del tutto naturali, offerta dal comitato soci della Coop Madonna Alta-Cortonese. Il comitato ha altresì regalato ai partecipanti delle lampadine a risparmio energetico.

Leggi anche – Futuro nel verde, il parco si fa bello, questa mattina al Parco Chico Mendez

“Siamo qui – ha detto il vice sindaco Urbano Barelli rivolgendosi ai ragazzi – innanzitutto per imparare, e poi per pulire ed, alla fine del lavoro, per mangiare. E’ fondamentale – ha continuato – tenere puliti i nostri spazi pubblici perché questo ci consente di poterli vivere al meglio, godendo nel miglior modo possibile delle tante aree verdi che la città ci offre”.

Barelli ha voluto ringraziare tutti coloro che contribuiscono a valorizzare il decoro della città e dei parchi, e dunque Gesenu e, nel parco Chico Mendez, l’associazione Natura Urbana tra gli organizzatori dell’iniziativa.

“Questo lavoro, infatti, consente a voi ragazzi di potervi divertire, ma con un’attenzione particolare che chiedo ad ognuno di voi: una volta terminato il gioco, dovete contribuire a lasciare gli spazi che utilizzate nello stesso stato di pulizia in cui li avete trovati, affinché chi verrà dopo possa allo stesso modo goderne”.

Nell’ambito della valorizzazione delle aree verde

Nell’ambito della valorizzazione delle aree verde – ha detto Barelli – rientra l’iniziativa di oggi, finalizzata ad illustrare tutto il ciclo che porta alla produzione dell’olio: potatura degli alberi, raccolta delle olive, ecc.

Infine un ultimo appello ai ragazzi, veri protagonisti della giornata

Infine un ultimo appello ai ragazzi, veri protagonisti della giornata: “vi invito a lavorare con noi perché tutti insieme possiamo davvero riuscire a tenere in ordine la nostra città ed i suoi spazi pubblici. Solo col contribuito di voi giovani, infine, si potrà costruire una coscienza del rispetto, fondamentale per le generazioni future”.

Commenta per primo

Rispondi