Magistratura contabile e Comune, M5s, perugini sono stati già troppo vessati

 
Chiama o scrivi in redazione


Tutela alberi, nuovo regolamento del verde pubblico e privato

Magistratura contabile e Comune, M5s, perugini sono stati già troppo vessati

La deliberazione della Magistratura contabile sui conti del Comune di Perugia conferma – come ho sostenuto nel mio intervento del 29 Luglio 2019 in Consiglio comunale – l’approccio ragionieristico dell’attuale azione politica e, conseguentemente, l’inadeguatezza delle misure, di ordinaria amministrazione, messe in campo. I perugini sono stati già fin troppo vessati e non è giusto che continuino a pagare per le inefficienze della politica. Le tasse e le tariffe comunali sono fin troppo alte: l’addizionale comunale IRPEF è al massimo.

Nel grave scenario delineato dalla Corte dei Conti la maggioranza continua a brancolare nel buio priva di visione. Cosa fare? Non certo continuare a vessare i cittadini o, peggio ancora, tagliare i servizi. Le casse del Comune di Perugia possano essere risanate solo con un robusto sviluppo economico.

Perché ciò avvenga è necessario avere il coraggio di cambiare rotta abbassando le aliquote, sburocratizzando e semplificando la vita di imprese, professionisti, commercianti e artigiani. In sintesi, stando dalla parte di chi investe e lavora. Il “buco di bilancio” non sarà mai colmato raschiando il fondo del barile. Perugia ha bisogno di progetti ambiziosi che attirino capitali e imprese.

Capitali per investimenti capaci di creare nuovo gettito fiscale e rimpolpare così le casse comunali.

Maria Cristina Morbello MoVimento 5 Stelle Perugia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*