Coronavirus, comune Perugia dona alimenti alla Caritas Diocesana

 
Chiama o scrivi in redazione


Aumentano i “nuovi poveri” che si rivolgono a Caritas, la nuova rilevazione

Coronavirus, comune Perugia dona alimenti alla Caritas Diocesana

Il Comune di Perugia ha donato circa 2 quintali di derrate alimentari alla Caritas Diocesana. Si tratta delle derrate provenienti dalle mense dei nidi e delle scuole dell’infanzia a gestione comunale, la cui attività è stata sospesa a seguito delle misure adottate dal Presidente del Consiglio dei Ministri per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Alimenti acquistati dal Comune per la preparazione dei pasti che, a causa delle misure governative, rischiavano di essere mandati al macero in quanto deperibili e che ora vengono messi a disposizione delle numerose attività svolte dalla Caritas sul territorio comunale.

Nella mattinata, alcuni volontari dotati di furgoncini appositamente attrezzati, hanno ritirato le derrate in tutte le strutture interessate, con il supporto del personale di cucina, per destinarla agli empori solidali e agli altri servizi gestiti dalla Caritas.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*