Labomar riceve il Premio Venezia 2021 dalla Camera di Commercio Italiana in Canada

Labomar riceve Premio Venezia Camera di Commercio Italiana Canada

Labomar riceve il Premio Venezia 2021 dalla Camera di Commercio Italiana in Canada

Labomar SpA (Ticker: LBM), azienda nutraceutica italiana attiva a livello internazionale quotata sul mercato Euronext Growth Milan, ha ricevuto il Premio Venezia 2021, assegnato dalla Camera di Commercio Italiana in Canada.


Fonte: Ufficio stampa
Labomar


Il riconoscimento, giunto alla sua 16esima edizione e conferito il 30 novembre scorso nella cornice del Fairmount Queen Elizabeth Hotel di Montréal, premia annualmente cinque tra organizzazioni, istituzioni, singoli imprenditori, professionisti e ricercatori che si sono distinti per aver rafforzato i legami d’affari e di partnership tra Canada e Italia.

A Labomar, in particolare, è stato assegnato il premio per la categoria “Investimenti in Canada”, valorizzando il percorso della società trevigiana a Montréal e nel Nord America.

La realtà di Istrana è infatti presente oltreoceano dal novembre 2019, quando ha acquisito il 100% di Enterprises ImportFab Inc., società canadese con sede proprio nella città di Montréal, la più popolosa della provincia del Québec. Enterprises ImportFab Inc. opera da 30 anni nel mercato farmaceutico, cosmetico e nutraceutico nordamericano realizzando prodotti liquidi, semi-liquidi e in crema in conto terzi.

La cerimonia del Premio Venezia 2021, presentato da RBC Royal Bank of Canada alla presenza delle più alte cariche diplomatiche dei due Paesi e della Camera di Commercio Italiana, ha visto la presenza di Walter Bertin, fondatore e presidente di Labomar, accompagnato dal figlio Giacomo Bertin.

Walter Bertin ha dichiarato: “Ricevere il Premio Venezia 2021, che peraltro porta il nome di una città straordinaria a cui siamo legati non solo da vicinanza geografica ma anche nei valori, rappresenta un enorme orgoglio per me e per tutto il Gruppo Labomar. Della nostra squadra è parte fondamentale il team di ImporFab: è grazie alla loro esperienza e professionalità che Labomar ha potuto iniziare il proprio percorso in Canada, rallentato dalla pandemia ma già in crescita e sempre più pronto a cogliere nuove sfide ed opportunità. Il know-how e le esperienze delle aziende parte del nostro Gruppo si completano a vicenda, trovando fondamentale supporto nelle donne e negli uomini che tutti i giorni entrano nei nostri stabilimenti e danno il massimo per offrire il miglior servizio possibile. Questo prestigioso riconoscimento è dedicato a loro”.

La selezione dei cinque vincitori, scelti sulla base di risultati di business, progressi tecnologici e successi culturali, è affidata ad una giuria di top manager. Tutti gli assegnatari del premio sono direttamente coinvolti in relazioni Canada-Italia e spesso si tratta di aziende o istituzioni canadesi che trovano un vantaggio competitivo nell’includere un prodotto, una tecnologia, un design italiano nel loro processo di business.

Profilo Labomar

Fondata da Walter Bertin nel 1998 a Istrana, in provincia di Treviso, Labomar è un CDMO (Contract Development and Manufacturing Organization), ossia società specializzata nello sviluppo e produzione di integratori alimentari, dispositivi medici, alimenti a fini medici speciali e cosmetici per conto terzi. Il suo team di ricerca lavora per creare, sviluppare e realizzare prodotti ad alto valore aggiunto nel campo della nutraceutica, con una particolare vocazione all’innovazione. Molti degli integratori prodotti da Labomar si avvalgono di tecnologie proprietarie in grado di aumentare la biodisponibilità degli attivi, modularne l’assorbimento gastrointestinale e migliorarne il gusto. Negli oltre 20 anni di vita, Labomar ha costruito un business model che la differenzia dai concorrenti del settore e che è in grado di generare valore per tutti i propri stakeholder, offrendo un servizio full service a 360 gradi, con elevati standard di qualità e produttività. Vanta un dipartimento di ricerca e sviluppo strutturato e all’avanguardia, una squadra commerciale in grado di rispondere tempestivamente alle richieste del mercato e un’elevata differenziazione di prodotto, anche grazie ai brevetti e formule proprietarie.

Labomar ha chiuso il 2020 con un fatturato consolidato preliminare pari a circa 61,1 milioni di euro (a cambi costanti pari a circa 61,5 milioni di euro), in incremento del 26,3% (27,2% a cambi costanti) rispetto al fatturato consolidato realizzato nel 2019. Il dato 2020 include per la prima volta un intero anno di ricavi e marginalità della canadese ImportFab, acquistata nel mese di ottobre del 2019. Il fatturato della sola Labomar SpA nel 2020 è stato pari a circa 51,8 milioni di euro (+10,2% vs 2019).

A luglio 2021 Labomar ha acquisito il 63% del Gruppo Welcare, composto da Welcare Industries S.p.a. e Welcare Research S.r.l., aziende produttrici di medical devices dedicati alla cura della pelle con sede ad Orvieto.

Labomar crede profondamente in un sistema aziendale fondato sulla sostenibilità, sull’attenzione alle persone, all’ambiente e alla comunità, e per questo motivo ha cambiato il proprio statuto divenendo Società Benefit: il nuovo status giuridico, introdotto in Italia nel 2016, formalizza la scelta di puntare su un modello di sviluppo responsabile, sostenibile e trasparente, che integra gli obiettivi economico-reddituali con aspetti di natura sociale e ambientale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*