Ex Cementir di Spoleto, la Lega: “Porteremo la questione sul tavolo del Governo”

 
Chiama o scrivi in redazione


Arresti in sanità in Umbria, front line Lega in conferenza stampa a Perugia

Ex Cementir di Spoleto, la Lega: “Porteremo la questione sul tavolo del Governo”

“Porteremo la questione della ex Cementir sul tavolo del Governo”. Il segretario della Lega Umbria, Virginio Caparvi, insieme al collega Deputato Marchetti, al Sen. Briziarelli, alla Sen. Tesei, al Sen. Pillon e al capogruppo in Regione Umbria, Mancini, assicurano la massima attenzione sulla vicenda che coinvolge lo stabilimento di Spoleto.

“Nei prossimi giorni contatteremo il Ministro allo sviluppo economico, Luigi Di Maio, chiedendo di intervenire a tutela del cementificio di Sant’Angelo in Mercole – spiega la compagine leghista – E’ importante in questa fase coinvolgere le aziende invitando innanzitutto al rispetto di accordi pregressi, ovvero il mantenimento del sito fino al 2021 e attivare poi azioni concrete in ottica futura allo scopo di individuare un percorso orientato alla salvaguardia dei livelli produttivi e occupazionali.

Dobbiamo fare in modo che tutti i movimenti di riassetto societario non siano solo utili alla strategia di pochi a discapito dei lavoratori, perché questo è quello che sembra stia avvenendo a Spoleto e chi si doveva fare garante dei patti sottoscritti evidentemente ha mancato di rispettare la sua parola.

Sono alquanto inopportuni gli attacchi del Partito Democratico alla Lega. In un momento di difficoltà del territorio non c’è bisogno di bagarre politica – concludono i leghisti – piuttosto quello di essere uniti per trovare delle soluzioni all’annosa vicenda”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*