Aggressione dirigente in comune a Perugia, le richieste delle RSU

Aggressione dirigente in comune a Perugia, le richieste delle RSU

Aggressione dirigente in comune a Perugia, le richieste delle RSU. Le Rsu comunali (Rappresentanze sindacali unitarie) hanno rivolto all’amministrazione comunale, all’indomani dell’aggressione a Palazzo Grossi al dirigente, un controllo rigoroso degli accessi con vetrate divisorie per il personale preposto al front-office e sale di attesa accoglienti per i cittadini.

I sindacati hanno incontrato l’assessore Francesco Calabrese e alcuni funzionari chiedendo soluzioni rapide, al fine di ridurre il rischio. L’amministrazione ha proposto campagne di comunicazione e di informazione al cittadino su quelli che sono i compiti di front-office del Comune e anche la formazione dei dipendenti. Non ci sarà nessuna blindatura degli uffici – ha detto l’amministrazione comunale – che si costituirà parte civile nella causa penale che andrà ad aprirsi i seguito l’aggressione al dirigente.

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*