M’illumino di Meno, 6 marzo, tutto pronto per l’edizione del Piedibus del Ben Essere


Scrivi in redazione

M’illumino di Meno, 6 marzo, tutto pronto per l’edizione del Piedibus del Ben Essere

“Più piante, meno luci”. E’ questo lo slogan che guiderà, venerdì 6 marzo, a Perugia, l’edizione speciale del Piedibus del Ben Essere in occasione di “M’illumino di Meno”.

Come negli anni precedenti, anche il PiediBus rinnova la propria adesione all’iniziativa lanciata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Radio2, che dal 2005 chiede agli ascoltatori di ripensare i consumi energetici, in nome di uno stile di vita sostenibile.

L’evento quest’anno invita non solo a spegnere le luci, ma anche a piantare un albero. Un albero fa luce. La proposta è infatti quella di piantare un arbusto, perché gli alberi sono macchine meravigliose per invertire il cambiamento climatico: Caterpillar chiede di piantare un tiglio, un platano, una quercia, un ontano o un faggio, oppure un rosmarino, un ginepro nano, una salvia, un’erica o una pervinca major, quindi tutto quello che si può piantare su un balcone.

Il Piedibus del Ben Essere il prossimo venerdì proseguirà il suo cammino negli spazi della città, sposando il tema proposto in questa edizione 2020. Durante il percorso non mancheranno soste laboratoriali con letture dedicate al rapporto tra uomo e natura e con un gesto simbolico, di messa a dimora di piante nutrici di bruchi nell’Angolo delle farfalle di Piazza Monteluce.

I partecipanti possono portare letture a tema, piantine, terriccio e attrezzi da giardinaggio. Il raduno di tutte le linee Piedibus è alle ore 20.45 in piazza Monteluce o alle 21.15 in piazza Fortebraccio, per proseguire poi verso la biblioteca San Matteo degli Armeni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*