Martedì 6 luglio ore 19 “Il suono della ricerca” a Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


Martedì 6 luglio ore 19 “Il suono della ricerca” a Perugia

Martedì 6 luglio ore 19 “Il suono della ricerca” a Perugia

Si parte domani, martedì 6 luglio alle 19 nel Chiostro della Cattedrale di San Lorenzo a Perugia con “Il suono della ricerca”, la rassegna tra musica e scienza dedicata ai quattro elementi. Protagonista del primo appuntamento sarà l’Acqua: in musica, con la “Water Music” di Händel e il Concerto per oboe in do maggiore K. 314 di Mozart eseguiti dall’Orchestra perugina insieme all’oboista Christian Schmitt. L’approfondimento scientifico sull’elemento acqua, interpretato in senso metafisico e come risorsa fondamentale per la nascita e lo sviluppo delle società umane, sarà a cura dei docenti dell’Università degli Studi di Perugia Paola De Salvo, Marco Mazzoni, Rita Marchetti, Cristina Burini, Susanna Pagiotti e Marco Pizzi. 

Tra musica e scienza, un viaggio alla scoperta dei quattro elementi acqua, fuoco, terra e aria. Prenderà il via martedì 6 luglio – alle 19 nel Chiostro della Cattedrale di San Lorenzo a Perugia – “Il suono della ricerca”, la nuova rassegna a ingresso gratuito su prenotazione promossa dall’Università degli Studi di Perugia in collaborazione con l’Orchestra da Camera di Perugia.
Quattro appuntamenti fino al 13 agosto che si inseriscono nel percorso che conduce all’edizione 2021 di Sharper – La Notte europea dei ricercatori, in cui la proposta artistica incontrerà l’approfondimento scientifico, in un originale e coinvolgente connubio tra ricerca e divulgazione musicale e didattica, con i 4 elementi che ispireranno i programmi dei concerti e su cui i ricercatori dell’Ateneo perugino si confronteranno da diverse prospettive disciplinari.
Si parte con l’Acqua: giovedì 6 luglio ad esibirsi l’Orchestra da Camera di Perugia insieme a Christian Schmitt, concertista di fama internazionale, docente di oboe alla prestigiosa Staatliche Hochschule fur Musik di Stoccarda e per 20 anni primo oboe della Symphonie Orchestra Basel. In programma la “Water Music” Händel e il Concerto per oboe in do maggiore K. 314 di Mozart. L’approfondimento scientifico, a cura dell’Università degli Studi di Perugia, vedrà intervenire Paola De Salvo, Marco Mazzoni, Rita Marchetti, Cristina Burini, Susanna Pagiotti e Marco Pizzi, che parleranno dell’acqua in senso metaforico come spazio in cui si vive – partendo dalla celebre storia dei due pesci di David Foster Wallace – e come elemento fondamentale per la nascita, la strutturazione e lo sviluppo delle società umane.

LEGGI ANCHE – 6 luglio, presentazione in conferenza stampa del festival “Effetto48”, 30 eventi per 48 ore in arrivo a Panicale

“Il suono della ricerca” proseguirà poi giovedì 22 luglio, sempre nel Chiostro di San Lorenzo, con “A tutto fuoco”, con l’approfondimento scientifico a cura dell’Università degli Studi di Perugia grazie all’intervento di Maurizio Natali, per poi spostarsi nell’Orto Medievale del Centro di Ateneo per i Musei Scientifici (CAMS), in borgo XX giugno a Perugia, per gli altri 2 appuntamenti in calendario: giovedì 29 luglio, serata dedicata alla Terra, con “Le quattro stagioni” (ospite dell’ensemble perugino sarà Fabio Ciofini, clavicembalo, organo e maestro di concerto, approfondimento scientifico con Serena Massari e Marco Cherin); venerdì 13 agosto, alle 21, chiusura con “Ocp on the moon”, con l’Orchestra da Camera di Perugia e Marco Pierobon, tromba e direzione, e l’approfondimento scientifico a cura dell’Università degli Studi di Perugia con Helios Vocca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*