Visori e realtà virtuale presentazione Umbria e-mobility Network

Visori e realtà virtuale presentazione Umbria e-mobility Network

Visori e realtà virtuale presentazione Umbria e-mobility Network

Visori e realtà virtuale – Ha utilizzato la realtà virtuale Umbria e-mobility Network, la prima rete di aziende umbre operanti nel settore della mobilità sostenibile, per presentarsi alla stampa e all’Assessore regionale allo Sviluppo economico Michele Fioroni.

In occasione dell’incontro, che si è svolto nella sede di Confindustria Umbria a Perugia, i partecipanti hanno potuto immergersi in un ambiente virtuale che mostra i prodotti delle 15 imprese aderenti al Network e la loro collocazione all’interno di un’auto elettrica.

All’iniziativa, insieme all’Assessore Fioroni, sono intervenuti il Direttore Generale di Confindustria Umbria Simone Cascioli e i rappresentanti delle imprese che fanno parte della rete: Angelantoni Test Technologies, ART, Asterisco Tech, Cimarredi, Eles semiconductor equipment, Emotion, EN4, König Metall GT, Meccanotecnica Umbra, Modulo, Privé, Sitem, Solaredge E-mobility, Synergie Cad Instruments e Xepics Italia.

Ideato e promosso da Confindustria Umbria con il supporto tecnico di Umbria Export, di Umbria Digital Innovation Hub e il contributo della Camera di Commercio dell’Umbria, il Network aggrega le imprese che operano nella filiera delle tecnologie e dei servizi per la mobilità elettrica.

“Umbria e-mobility Network – ha affermato il Direttore Simone Cascioli – è frutto di un’attività portata avanti negli ultimi due anni da Confindustria Umbria ed esprime un fatturato consolidato di oltre 500 milioni di euro e quasi 2.300 dipendenti. Il suo scopo è sviluppare progetti commerciali e tecnologici che aggreghino le imprese del Cluster. È quindi fondamentale riuscire a cogliere le opportunità offerte dai fondi europei e dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, per dare ulteriori prospettive di sviluppo al Network”.

Umbria e-mobility Network, già presente in alcuni dei principali eventi internazionali del settore, intende sviluppare alcune iniziative nell’ambito del digitale, della formazione e della ricerca.

“Il settore della mobilità che in Umbria conta 145 aziende coinvolte, dimostrando un certo peso nel settore, si trova – ha sottolineato l’Assessore Michele Fioroni – alle porte di una transizione per molti aspetti ancora incerta, quella dell’elettrico individuata dall’Unione Europea. Aziende che su questa determinante tecnologica si mettono insieme, diverse tra loro ma in grado di collaborare e competere, condividendo anche le esperienze dell’Automotive Regions Alliance, la rete cui ha aderito la Regione Umbria che oltre ad aver aperto un tavolo sull’automotive ha ritenuto opportuno costruire alleanze strategiche a livello europeo su un settore che è fondamentale per la competitività, non solo della nostra regione ma del nostro Paese, notoriamente un’eccellenza nel campo dell’automotive”.

Per le prossime iniziative un ruolo centrale nell’attività della rete avranno dunque la promozione e le collaborazioni con le Università, i Centri di ricerca e i Competence Center per sviluppare innovazione di processo e di prodotto, nonché la creazione di alleanze strategiche e operative offerte dal settore dell’e-mobility a livello nazionale e internazionale.

“L’obiettivo strategico del Network – ha evidenziato Alessio Damiani, dell’azienda Asterisco Tech e coordinatore ad interim di Umbria e-mobility Network – è la condivisione di progetti innovativi e soluzioni tecnologiche nell’ambito della mobilità elettrica, oltre a iniziative di collaborazione scientifica, industriale e commerciale, nazionale e internazionale. La transizione energetica che sta rivoluzionando il settore automotive può costituire un rischio per le aziende che non riusciranno a riconvertirsi. La nostra rete nasce con l’obiettivo comune di trasformare questo rischio in una grande opportunità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*