Colacem, si ferma l’impianto di Ghigiano per 4 mesi

Colacem, si ferma l’impianto di Ghigiano per 4 mesi

I forni dell’impianto di Ghigiano del gruppo Colacem da mercoledì 18 agosto sono stati spenti per ben quattro mesi. Il primo di uno stop destinato a proseguire ciclicamente, legato all’impossibilità di utilizzare combustibili come il Css (combustibile solido secondario), alternativi a quelli di natura fossile (pet coke), che consentono di rispettare le nuove normative europee in tema di emissione di C02 ed evitare penalizzazioni che renderebbero la produzione antieconomica.

Lo spegnimento dei forni innesca purtroppo forti preoccupazioni per i riflessi sull’economia e l’occupazione del territorio, non solo per la cassa integrazione di parte dei dipendenti, ma per le pesanti conseguenze che colpiscono l’indotto. Secondo i sindacati, il 27% del pil locale è legato alla produzione del cemento.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*