Imprese saldo positivo per Terni dati Camera commercio, sistema tiene 


Scrivi in redazione

Imprese saldo positivo per Terni dati Camera commercio, sistema tiene 

Imprese saldo positivo per Terni dati Camera commercio, sistema tiene

Sono 21.939 le imprese registrate nel 2019 alla Camera di commercio di Terni, 240 in più rispetto all” anno precedente. Considerando il numero di quelle che hanno chiuso i battenti nello stesso periodo (1.114) il risultato complessivo di queste due dinamiche evidenziato dalla Camera di commercio di Terni ha consegnato, a fine anno, un saldo tra entrate e uscite positivo per 229 imprese. Risultato ” di tenuta” per la provincia che traina la performance regionale. Analizzando infatti i tassi di crescita, Terni chiude il 2019 con un tasso positivo dell” 1,06%, mentre il capoluogo di regione è allo 0,08% (l” Umbria cresce pertanto dello 0,30%). A diffondere i dati, oggi, è l” ente camerale sulla base del registro imprese.

Segnali ritenuti incoraggianti dall” artigianato, che chiude il 2019 con un saldo positivo di 36 attività (4.602 in tutto). Il settore delle costruzioni registra il saldo più interessante con 145 nuove imprese nate nell” anno (96 hanno invece chiuso i battenti). Il risultato delle imprese artigiane della provincia di Terni assume un valore definito interessante se analizzato in chiave percentuale: il saldo positivo tra iscrizioni e cessazioni piazza infatti la provincia di Terni al quarto posto in Italia per tasso di crescita (+0,79%) dopo Caserta, Bolzano e Isernia. Si restringe invece ulteriormente la platea del commercio che a fronte di 150 imprese nate, perde 182 attività. In contrazione anche l” agricoltura (81 iscrizioni a fronte di 94 cessazioni).

“Le dinamiche del tessuto imprenditoriale ternano – afferma il presidente della Camera di commercio di Terni, Giuseppe Flamini – sono più accentuate del resto della regione ma ancora troppo deboli per parlare di ripresa. Senza dubbio le istituzioni hanno il compito di sostenere coloro che intraprendono un percorso imprenditoriale ed è ciò che come Camera di commercio stiamo facendo investendo sullo sviluppo digitale delle imprese, sull” apertura ai mercati esteri e sull” inserimento di giovani formati e motivati”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*