Trovato impiccato in albergo a Perugia, le indagini sono in corso

 
Chiama o scrivi in redazione


Truffatore seriale polizia arresta pluripregiudicato centinaia di truffe online

Trovato impiccato in albergo a Perugia, le indagini sono in corso

Il 30enne di Torgiano era stato trovato impiccato col il guinzaglio del suo cane stretto intorno al collo e attaccato a una catenella, in un albergo del centro storico di Perugia. Sono in corso le indagini sulla morte del giovane rinvenuto nel pomeriggio del 15 luglio scorso. Lo riporta oggi il Corriere dell’Umbria. Il ragazzo era con il suo cane. In albergo aveva portato con sé l’abbigliamento per andare al lavoro il giorno dopo, aveva anche avvertito il portiere dell’albergo di svegliarlo presto. Sulla morte – inizialmente catalogata come suicidio – ci sarebbero delle incongruenze. Se aveva preso la camera per uccidersi, perché portare con sé gli indumenti per andare al lavoro il giorno dopo?

Il ragazzo doveva incontrare la fidanzata per un incontro a sfondo erotico. Lei di origine iraniane è risultata irreperibile. La madre del 30enne ha detto che voleva andare sino in fondo e che
non c’erano evidenze che potessero far presagire un suicidio del figlio. Ha chiesto e ottenuto la riapertura dell’inchiesta. La polizia sta cercando di rintracciare la fidanzata che, da quanto appreso, sarebbe l’ultima persona che lo ha visto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*