TERNI: RIMOSSE E FATTE BRILLARE 3 BOMBE II GUERRA

Carabinieri

artificieri-CARABINIERI-(umbriajournal.com) TERNI – Le operazioni di brillamento dei tre residuati bellici inesplosi, di 500 libbre, ritrovati nei giorni scorsi in strada Madonna del Monumento, a Terni, si sono concluse alle 12,23, nella cava San Pellegrino di Narni. Sia le operazioni di disinnesco e rimozione – avvenute sul luogo di ritrovamento delle bombe d’aereo – sia quelle di brillamento si sono svolte regolarmente, secondo quanto riferito dall’Unità di crisi appositamente costituita in Prefettura.

Gli ordigni sono stati fatti esplodere dagli artificieri del Sesto Reggimento Genio Pionieri in sequenza, a distanza di pochi minuti l’uno dall’altro. I residenti nei pressi del luogo di ritrovamento, circa 180 persone, per i quali è stata necessaria l’evacuazione a partire dalle 7 di stamani, sono rientrate nelle loro abitazioni già intorno alle 10,30. Il traffico e le attività degli esercizi commerciali della zona sono ripresi contemporaneamente. Riaperto anche il cimitero comunale, la cui area ricadeva all’interno del perimetro di evacuazione. Gli ordigni sono stati poi trasferiti presso la cava per l’esplosione, scortati dalla polizia stradale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*