Stesi in strada per vantarsi sul web, è la gara all’ultimo like, succede anche a Terni

Stesi in strada per vantarsi sul web, è la gara all’ultimo like, succede anche a Terni

Video da caricare sui social in cerca di ‘like’ e approvazione da parte dei loro amici coetanei. Sarebbe questo il motivo che spinge alcuni ragazzini a rischiare la vita facendosi fotografare in strada, sdraiati a terra. Questi filmati poi finiscono non solo sui social noti, ma anche su gruppi e porzioni di Internet nascoste ai più, nella cosiddetta rete del dark web. La notizia è riportata oggi nei principali quotidiani della carta stampata dell’Umbria.

Un ternano di 15 anni, sabato pomeriggio, si è sdraiato in mezzo alla strada sfidando le auto che percorrono via Alfonsine, a Terni. Nelle vicinanza, sul marciapiede, c’erano sono i suoi amici, cinque o sei tra maschi e femmine, che hanno dai 12 anni in su. Il loro compito è quello di filmare la scena con lo smartphone, mentre passano le auto costrette a schivare l’ostacolo, per un video che sui social potrebbe avere tanti like.

La scena che poteva trasformarsi in tragedia è stata interrotta grazie a una coppia ternana – Ilaria e Roberto – che si è fermata, bloccando il gruppo di ragazzini. Il 15enne è riuscito a scappare via a piedi ma gli amici, non sono riusciti a dileguarsi. La coppia ha chiamato la polizia che ha identificato gli amici e nel giro di pochi minuti hanno avuto il nome del quindicenne.

La vicenda ora e al vaglio dell’ufficio minori della questura, finirà sul tavolo del tribunale per i minorenni di Perugia. In uno dei telefonini sequestrati dagli investigatori ci sono diversi video che immortalano i precedenti casi. La mamma del ragazzino, intanto, saputo del fatto ha ringraziato la coppia che si è fermata, invece di girarsi dall’altra parte.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*