Spese pazze a Palazzo Cesaroni, condannati Buconi e Rometti

 
Chiama o scrivi in redazione


Spese pazze a Palazzo Cesaroni, condannati Buconi e Rometti

Spese pazze a Palazzo Cesaroni, condannati Buconi e Rometti

PERUGIA – Spese irregolari a Palazzo Cesaroni. Arriva la prima sentenza per peculato davanti al gup Valerio D’Andria che ha portato sul banco degli imputati la maggior parte dei consiglieri in carica tra il 2011 e il 2012 accusati dell’utilizzo illegittimo dei contributi pubblici a favore dei gruppi consiliari.

Un anno e dieci mesi di reclusione per l’ex capogruppo dei socialisti in consiglio regionale, Massimo Buconi (in carica dal 2010 al 2015) e un anno e 4 mesi (con il patteggiamento) per l’allora consigliere Silvano Rometti (consigliere fino alla passata legislatura).

Ai due politici erano contestati pranzi e cene nei ristoranti del Perugino giustificati come ‘eventi istituzionali o di rappresentanza del Gruppo’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*