Sorpreso di notte a cacciare beccacce con fucile modificato

Sorpreso di notte a cacciare beccacce con fucile modificato

Nei giorni scorsi nelle campagne di Lisciano Niccone i Carabinieri Forestali di Passignano sul Trasimeno hanno sorpreso un 58enne (abitante del piccolo centro) intento a praticare la posta serale alla beccaccia.


Fonte: Comando Regione Carabinieri Forestale “Umbria”


Il Bracconiere alla vista dei militari si dava alla fuga ma veniva inseguito e raggiunto in mezzo ai campi. Trovato in possesso di un fucile modificato, cosiddetto “stamponato”, cioè in grado di contenere ben 11 cartucce (8 in più del consentito).

Negli accertamenti successivi veniva poi trovato un ulteriore fucile carico anch’esso con 5 colpi lasciato carico all’interno della sua autovettura, risultata aperta e incustodita da far presupporre che sia stato presente un complice datosi alla fuga.

Le armi sono stata sequestrate e il 58 enne deferito alla Procura della repubblica, rischia ora una condanna penale per omessa custodia di arma e caccia con mezzi non consentiti.

Ritirata in via cautelare la licenza di caccia e tutte le armi in suo possesso, comminate inoltre sanzioni amministrative per 354 euro.

L’Arma dei Carabinieri nella sua azione di contrasto al bracconaggio pone particolare attenzione per reprimere la cosiddetta “posta serale alla beccaccia”, pratica illegale, nei confronti di una specie particolarmente vulnerabile  perché negli orari crepuscolari effettua i suoi spostamenti per raggiungere luoghi di pastura. Tale pratica è espressamente vietata dalla normativa e sanzionata .

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*