Sisma, anche casetta Pro Loco abusiva dopo PalaBoeri e Casa Ancarano

Sisma, anche casetta Pro Loco abusiva dopo PalaBoeri e Casa Ancarano

Sisma, anche casetta Pro Loco abusiva dopo PalaBoeri e Casa Ancarano

Il sindaco di Norcia dovrà rispondere di violazioni del Testo unico dell’edilizia, falso e abuso d’ufficio. Il primo cittadino, insieme ad altre sette persone, è al centro dell’inchiesta della procura sul prefabbricato che ospita la sede provvisoria, in via della Circonvallazione, della Pro Loco e l’infopoint di Norcia.

Il sostituto procuratore Patrizia Mattei chiederà il rinvio a giudizio per tutti. Il fascicolo è simile a quanto già accaduto per il PalaBoeri e Casa Ancarano. Nell’indagine sono coinvolti anche il presidente della Proloco, il direttore dei lavori e gli esecutori materiali dei lavori tutti accusati di violazioni al Testo unico dell’edilizia.

Alemanno deve anche rispondere di falso per aver classificato l’intervento della «opera temporanea, indifferibile, urgente e di pubblica utilità, mentre si trattava di un intervento di nuova costruzione con modalità costruttive di permanente ancoraggio al suolo». Abuso di ufficio viene contestato anche al presidente della Pro loco.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
18 ⁄ 9 =