Sfiorata tragedia Sibillini escursionista cade, Sasu, 118 e Icaro lo salvano

er recuperarlo, in un intervento molto complesso, sono intervenute squadre del Sasu da Terni, Spoleto e Perugia. Più il personale sanitario del 118 di Macerata e l'elisoccorso Icaro

Sfiorata tragedia Sibillini escursionista cade, Sasu, 118 e Icaro lo salvano
soccorso sibillini sasu

Sfiorata tragedia Sibillini escursionista cade, Sasu, 118 e Icaro lo salvano

Intervento del Soccorso alpino speleologico sui Monti Sibillini, versante umbro canale di San Lorenzo del Monte Argentella, per un escursionista tedesco di 60 anni infortunato. Per recuperarlo, in un intervento molto complesso, sono intervenute squadre del Sasu da Terni, Spoleto e Perugia, più il personale sanitario del 118 di Macerata e l’elisoccorso Icaro. L’elicottero Icaro, partito dalla base di Fabriano, riferisce Mario Mariano della Azienda ospedaliera di Perugia, ha raggiunto il luogo dell’incidente con non poche difficoltà, legate alle avverse condizioni meteo. Il fatto è accaduto pochi minuti prima delle 15 di oggi. A dare l’allarme è stato un amico dell’uomo.

Una quarta squadra quella del Soccorso Alpino e Speleologico è arrivata dalle Marche proveniente da Ascoli Piceno. “Un intervento complesso”, lo ha definito il portavoce del Sasu, Matteo Moriconi. Si tratta di un perugino specializzato nel freeride. Dalle ultime notizie che arrivano dai Sibillini, si apprende che l’uomo è stato trasferito presso l’ospedale di Macerata e ha riportato la frattura della gamba destra e  lesioni di minore entità in più parti del corpo.

Moriconi comunica anche che sono stati recuperati i suoi compagni di freeride di sci.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*