Schianto dopo la discoteca, espiantata cornea a uno dei giovani morti a Montecastrilli

 
Chiama o scrivi in redazione


Schianto dopo la discoteca, espiantata cornea a uno dei giovani morti a Montecastrilli

Schianto dopo la discoteca, espiantata cornea a uno dei giovani morti a Montecastrilli

David Leonardi, 31 anni, faceva l’idraulico, aveva la passione per la pesca e tifava l’Inter. Catalin Iuoras, 19 anni, lavorava saltuariamente e giocava a calcio a 5. Due ragazzi sono morti e altri due feriti. E’ questo il tragico bilancio dell’incidente avvenuto ieri all’alba alle 4.30 in via dello Scalo lungo la strada provinciale 35 di Montecastrilli, alle porte del piccolo centro umbro e a poca distanza dall’imbocco della E45.

In quattro, tutti residenti a Terni, erano a bordo di una Golf che si è scontrata frontalmente con un camion della grande distribuzione, che trasportava prodotti alimentari. I ragazzi, hanno accertato i carabinieri di Amelia, erano appena usciti da una discoteca della zona di Montecastrilli e vivevano tutti nello stesso quartiere.

Stavano tornando a casa. All’altezza di una curva la Golf ha parzialmente invaso l’opposta corsia schiantandosi sul mezzo pesante, condotto da un cinquantenne rimasto illeso. Cause e dinamica precisa sono ancora al vaglio dei carabinieri.

I giovani sono stati estratti dalle lamiere dai vigili del fuoco di Terni, nessuno è morto sul colpo. Si sperava in un miracolo, ma non c’è stato. David Leonardi è morto durante il trasporto all’ospedale di Terni e Catalin Iuoras in sala operatoria. Gli altri due ragazzi di 20 e 25 anni sono ricoverati nel reparto Rianimazione dell’ospedale. La prognosi per entrambi è riservata. Uno dei due ha riportato anche lesioni di tipo neurologico ed è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. L’altro, nella serata di ieri, ha ripreso a respirare autonomamente dando segni di miglioramento. La famiglia di Catalin Iuoras ha dato l’autorizzazione all’espianto degli organi.

La Procura ha disposto l’autopsia sulle salme; sotto sequestro e in custodia giudiziaria sia l’auto su cui viaggiavano i ragazzi che il mezzo pesante coinvolto nello schianto. C’è un video postato da Catalin nelle ore prima che hanno preceduto la sciagura. Si vedono gli amici ridere e scherzare, prima in auto e poi in discoteca.

Quattro le ambulanze che hanno raggiunto il Santa Maria, la prima alle 5, l’ultima intorno alle 7. Mano a mano che i ragazzi venivano estratti dall’abitacolo ormai ridotto a brandelli, un’ambulanza partiva a sirene spiegate verso l’ospedale. «Una tragedia assurda, condoglianze alle famiglie», dichiara il sindaco di Terni, Leonardo Latini.


Espianto organi

Come previsto, dopo aver ricevuto il nullaosta dal magistrato, nella sera del 27 luglio all’ospedale di Terni si è proceduto all’espianto delle cornee di uno dei due giovani deceduti a seguito del tragico incidente avvenuto a Montecastrilli (Tr).
Gli altri due ragazzi sono ricoverati in Rianimazione: in condizioni stazionarie e ancora sedato il 25enne, vigile e in via di miglioramento l’altro. La prognosi resta per entrambi riservata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*