Rifiuti pericolosi, sequestrato impianto di trattamento a Gualdo Tadino

 
Chiama o scrivi in redazione


Rifiuti pericolosi, sequestrato impianto di trattamento a Gualdo Tadino

I Carabinieri del Noe di Perugia con quelli della stazione forestale di Gualdo Tadino, alla presenza dei vigili del fuoco, Arpa Umbria e Regione Umbria, ufficio autorizzazioni ambientali hanno effettuato un sopralluogo presso l’impianto di trattamento rifiuti, rilevando la presenza di diverse migliaia di rifiuti speciali pericolosi e non, illecitamente gestiti.

“In particolare – riferisce il comandante Francesco Motta – in un capannone in uso alla predetta società, non autorizzato alla gestione dei rifiuti, sono stati quantificati i rifiuti presenti, costituiti da poliuretano derivante dalle operazioni di trattamento e smaltito/depositato illecitamente in detto sito, per i quali verranno valutati i profili connessi ai rischi di inquinamento e di incendio, trattandosi di sito sprovvisto di certificato di prevenzione incendi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*