Ragazzo di 17 anni tenta suicidio lo salvano i Carabinieri

Ragazzo di 17 anni tenta suicidio lo salvano i Carabinieri

Ragazzo di 17 anni tenta suicidio lo salvano i Carabinieri

Ragazzo di 17 anni tenta suicidio lo salvano i Carabinieri

Un ragazzo minorenne, dell’età di 17 anni, è stato salvato dai Carabinieri arrivati giusto in tempo per sventare il suo suicidio. La vicenda si è verificata ieri mattina nei pressi della Media Valle del Tevere a Pantalla. 

Il giovane, era andato presso il nosocomio insieme alla mamma e alla sorella minorenne anche lei, in passato era scappato di casa più volte. Da quanto si apprende, dalla testimonianza di un collega, pare che il 17enne fosse seguito dai medici proprio per questi disturbi pericolosi. In ospedale, però, si era recato perché la sorella doveva effettuare una visita.

Le due donne sono entrare dal medico e lui sarebbe rimasto solo, con altre persone, in sala di attesa.

Il tempo di fare ciò che dovevano e mamma e sorella sono uscite, ma del giovane non c’era più traccia. Dati i precedenti è scattato subito l’allarme e sul posto sono arrivati i Carabinieri della compagnia comando di Todi e quelli della stazione di Deruta.

Un’ora dopo i militari lo hanno ritrovato in un casolare abbandonato non molto lontano dall’ospedale di Pantalla. Stando a quanto ci riferisce il collega, i carabinieri gli avrebbero salvato la vita. Il giovane aveva preso un cavo elettrico e lo aveva attaccato al soffitto e aveva già posizionato il cappio attorno al collo.

Bastava un ritardo di cinque minuti e sarebbe stata tragedia.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*