Prostituzione vicino la stazione, Carabinieri denunciato tre romene, due giovanissime

Prostituzione vicino la stazione, Carabinieri denunciato tre romene, due giovanissime

Prostituzione vicino la stazione, Carabinieri denunciato tre romene, due giovanissime

Durante la giornata di ieri vari equipaggi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Orvieto (TR) hanno svolto un servizio straordinario di prevenzione e repressione mirato,nello specifico,ad arginare, proprio nei luoghi di incontro fra “domanda ed offerta”, il fenomeno della prostituzione che purtroppo vede non di rado protagoniste anche ragazze poco più che maggiorenni.

Nel corso del servizio i militari hanno identificato fra le altre 3 prostitute che sono state deferite in stato di libertà per aver disatteso il provvedimento di divieto di ritorno per 3 anni nel comune di Orvieto già emesso nei loro confronti dal Questure di Terni.

Le tre“lucciole”, tutte di origine rumena e due delle quali poco più che ventenni, sono state sorprese dagli operanti nei pressi del parcheggio adiacente la stazione ferroviaria, uno dei luoghi maggiormente deputati a tale triste “mercimonio”./Carabinieri

correlati

1 Commento

  1. Affermo che il Foglio di Via Obbligatorio può essere emanato solamente nei confronti delle persone sospettate di essere pericolose per la pubblica sicurezza e non per quelle contro la pubblica moralità come le prostitute stradali e non, come deciso dalle Sentenze della Cassazione n. 302/2015, 5679/2015, 6872/2015, 10593/2015, 11859/2015, 40883/2015, 11939/2016, 17569/2016, 8811/2018 e 17616/2019.
    P.S. I relativi soggetti possono essere sanzionati per evasione fiscale, anche per le tasse locali (art. 36 comma 34bis Legge 248/2006, come chiarificato dalla Corte Costituzionale con la Sentenza n. 141/2019).

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
21 + 26 =