Prostituzione, Carabinieri Cesena stroncano giro, anche a Perugia e Città di Castello

I due abitanti nella città romagnola dovranno rispondere di agevolazione e sfruttamento della prostituzione, violenza sessuale e riciclaggio

Prostituzione, Carabinieri Cesena stroncano giro, anche a Perugia e Città di Castello

Prostituzione, Carabinieri Cesena stroncano giro, anche a Perugia e Città di Castello

PERUGIA – Avevano affittato 3 appartamenti, a Imola, Perugia e Città di Castello, in cui si prostituivano 4 avvenenti ragazze. A stroncare il giro i Carabinieri di Cesena, con una operazione che ha portato all’arresto di una coppia di conviventi romeni: un uomo di 40 anni e una donna di 30. In 5 anni la loro attività avrebbe fruttato circa 240.000 euro. Anche la donna, con il benestare del compagno, si sarebbe prostituita dietro una tariffa da 500 euro.

L’indagine ha preso il via dopo l’estate quando i militari hanno raccolto il racconto di una 19enne romena. Le prostitute erano 4, tutte romene. La coppia riceveva da ciascuna di loro 2.000 euro a settimana. Le tariffe delle prestazioni variavano da 50 a 100 euro. Alle ragazze era destinata una percentuale tra il 30 e il 50%. I due abitanti nella città romagnola dovranno rispondere di agevolazione e sfruttamento della prostituzione, violenza sessuale e riciclaggio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*