Presunta overdose a Fontivegge, 40enne salvato in extremis dal 118

Presunta overdose a Fontivegge, 40enne salvato in extremis dal 118

Presunta overdose a Fontivegge, 40enne salvato in extremis dal 118

Presunta overdose da stupefacenti nel parcheggio sotterraneo dell’Inps. E’ accaduto oggi poco dopo le ore 16, in via Canali, a Fontivegge di Perugia, traversa di via Mario Angeloni. Sul posto è arrivata immediatamente un’ambulanza che ha soccorso l’uomo. Si tratta di un 40enne italiano, residente nel comune di Perugia. Gli operatori del 118 – riferisce Mario Mariano, l’ufficio stampa dell’azienda ospedaliera – hanno provveduto ad effettuare terapie in urgenza (con 8 fiale di Narcan) che non hanno dato un immediato risultato.

Il paziente è stato trasferito al Santa Maria della Misericordia in codice rosso dove i medici hanno effettuato accertamenti per approfondire eventuali danni di natura neurologica. Il paziente si trova in sala rossa e molto probabilmente verrà trasferito nel reparto di rianimazione. La prognosi è riservata.

«Non è la prima volta che accade un episodio simile – dicono una coppia di anziani residenti in quella zona -. E’ sempre lui, anche l’altro giorno è successo». Sul posto oltre al 118 anche la squadra volante di Perugia, diretta da Veronica Di Francesco.

Commenta per primo

Rispondi