Ponte San Giovanni: gradito regalo di Ferragosto con la ripulitura del percorso pedonale in zona Pieve di Campo

 
Chiama o scrivi in redazione


Ponte San Giovanni: gradito regalo di Ferragosto con la ripulitura del percorso pedonale in zona Pieve di Campo

E’ stata sufficiente una sola segnalazione agli uffici comunali, effettuata il 12 o 13 agosto, per avere una risposta immediata“. E’ quanto fanno sapere alcuni cittadini di Ponte San Giovanni.

Due squadre dell’AFOR dopo un sopralluogo all’alba del 14 agosto hanno iniziato a tagliare, dalle 7 in punto, la folta vegetazione formatasi sul comodo e frequentatissimo percorso pedonale che va da via Primavera a via Stoppani nella zona di Pieve di Campo.

percorso pedonale in zona Pieve di Campo PRIMA

Grande soddisfazione di quanti utilizzano quel tratto di sentiero con bici, passeggini, camminatori, sportivi e cittadini per la mattutina e serale passeggiata con il cane.

Tagliate anche due piccole piante di olmo rinsecchite dalla malattia. Un lavoro, insomma, effettuato da professionisti che ha dato un volto nuovo a un piccolo spazio del territorio di Ponte San Giovanni; un quartiere, quello dei Velimna, che merita, come in questo caso, l’attenzione dei responsabili del verde pubblico e della “viabilità” pedonale, vera e propria valvola di sfogo  durante il periodo di quarantena.

Anche un’altra segnalazione, per dei lavori da completare attorno a dei tombini in via Stoppani, è stata immediatamente recepita e dopo il sopralluogo già effettuato, vedrà nei prossimi giorni un’adeguata sistemazione.

“Tutto ciò sta a significare che le istituzioni ci sono – concludono i cittadini che hanno segnalato i disagi – e sono attente alle segnalazioni che arrivano dai cittadini abituati più a lamentarsi…al vento, che alzare il telefono, fare una e-mail a chi di dovere (facilmente individuabile consultando il sito del Comune di Perugia nell’elenco degli uffici comunali) o di altri Enti preposti alla cura del territorio e dei vari servizi di cui usufruisce la comunità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*