Polfer Perugia Foligno, 500 pattuglie identificano più di duemila persone

Polfer Perugia Foligno, 500 pattuglie identificano più di duemila persone

Polfer Perugia Foligno, 500 pattuglie identificano più di duemila persone 479 pattuglie in stazione di cui 6 in abiti civili con compiti di antiborseggio, 56 a bordo treno per un totale di circa 120 convogli scortati, identificate 2039 persone di cui 847 straniere, indagate in stato di arresto 2 persone e a piede libero 24, rintracciati e riaffidati 3 minori e, infine, elevate diverse contravvenzioni per illeciti amministrativi. E’ il bilancio dell’attività della polizia ferroviaria di Foligno Perugia relativa ai controlli effettuati durante la stagione estiva appena conclusa.

Leggi anche – Poliziaferroviaria passa al setaccio le stazioni ferroviarie di Terni e Orvieto, 100 identificati

 La Sezione Polfer di Foligno ha arrestato un 25 enne del Gambia destinatario di un provvedimento di custodia cautelare in carcere per reati commessi in diverse località del territorio nazionale. ldentificato e denunciato un cittadino italiano per furto, grazie alla visione delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza in uso ad alcuni treni regionali.

Rintracciata e messa in sicurezza una signora anziana allontanatasi da una casa di accoglienza che, smarrita, stava pericolosamente camminando all`interno della sede ferroviaria. Denunciato a piede libero un cittadino marocchino 40 enne responsabile del non invidiabile primato per aver commesso tre reati in meno di mezzora.

Le stazioni ferroviarie costituiscono uno degli obiettivi sensibili

Come noto, le stazioni ferroviarie costituiscono uno degli obiettivi sensibili per compiere eventuali attentati o reati di genere “predatorio”, essendo luogo in cui transitano giornalmente decine di migliaia di persone. Per questo, nei mesi di giugno, luglio e agosto gli Uffici Polfer suddetti hanno intensificato l°attività di controllo all`interno delle stazioni e sui convogli per garantire la sicurezza dei viaggiatori, nonché degli addetti’ ai lavori, attraverso la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni delittuosi e di degrado presenti in ambito ferroviario.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
36 ⁄ 18 =