Perugia, in centro la folla dei grandi eventi? Segnalati assembramenti e gente senza mascherina

 
Chiama o scrivi in redazione


Perugia, in centro la folla dei grandi eventi? Segnalati assembramenti e gente senza mascherina
ph Pasquale Punzi

Perugia, in centro la folla dei grandi eventi? Segnalati assembramenti e gente senza mascherina

“Per un attimo ho pensato fosse una foto vecchia, dopo ho visto le mascherine, e niente”. E’ quello che ha detto una persona al primo impatto commentando la foto di Pasquale Punzi scattata in un centro storico affollato di un sabato natalizio, tipico di una serata da Umbria Jazz. Si vedono tante persone assembrate a passeggiare in centro e a fare acquisti. Le stesse persone c’erano anche nel pomeriggio, però, ma osservati da un altro punto di vista.

© Protetto da Copyright DMCA

In gran parte si tratta di famiglie intente a fare shopping, ma il pericolo c’è sempre al punto che il sindaco, Andrea Romizi e l’assessore alla sicurezza, Luca Merli, vista la
situazione hanno annunciato che “stanno riflettendo” sull’ipotesi di non attivare gli annunciati sconti per le strisce blu, chiesti dal consiglio comunale e per cui l’interlocuzione con Saba è già stata avviata. Lo scrive il Corriere dell’Umbria oggi. “C’era tanta gente, del resto come in altre piazze dell’Umbria e d’Italia – spiega Merli – lo avevamo previsto, dato che i centri commerciali sono chiusi, e per questo abbiamo potenziato i controlli. Siamo pronti a incrementarli nei prossimi giorni se il fenomeno dovesse ripetersi”.

Ma c’erano anche giovani senza mascherina come ha evidenziato l’ex parlamentare FI Pietro Laffranco su Facebook: “Volevo sommessamente segnalare a taluni giovinotti che affollano le vie dello shopping senza indossare la mascherina assembrandosi disinvoltamente…, che non c’è ad oggi alcuna evidenza scientifica per cui nel fine settimana il Covid riposi…”
Il Comune ha mosso subito la macchina dei controlli con 30 volontari della Protezione civile nell’acropoli più le pattuglie delle forze dell’ordine.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*