Perugia, denunciato straniero per minacce e lesioni al figlio

 
Chiama o scrivi in redazione


Polizia di Stato denuncia padre aggressore
Volante della Polizia di Perugia

Perugia, denunciato straniero per minacce e lesioni al figlio

L’aggressione provocata da questioni economiche

Di Rossano Pastura

Un peruviano di 47 anni è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di minacce gravi e lesioni aggravate al figlio.

Il fatto si è verificato in via Mario Angeloni, già teatro di numerosi episodi criminali.

La polizia è intervenuta sul posto dopo la richiesta di aiuto da parte del figlio preoccupato.

Il giovane ha riferito di essersi chiuso nella propria stanza dopo che il padre lo aveva aggredito con un coltello.

Gli agenti della polizia di stato, giunti sul posto ed entrati nell’appartamento, hanno trovato il 47enne peruviano in compagnia di una donna ecuadoriana di 27 anni, seduti su un letto e ubriachi.

Il giovane, scosso e con una ferita superficiale da taglio al braccio, ha raccontato agli agenti di essere stato vittima di aggressione da parte del padre, prima verbale e poi fisica.

Il padre, ubriaco, lo avrebbe ferito al braccio con un coltello a seguito di una discussione scoppiata per questioni economiche.

Gli agenti della volante, dopo una serie di controlli all’interno dell’appartamento, hanno trovato 3 grammi di hashish.

La Polizia – come già detto – ha denunciato il padre per il reato di minacce gravi e lesioni aggravate, mentre il figlio per detenzione di sostanze stupefacenti.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*