Parco Sant’Anna, sarà colpa della differenziata porta a porta? Oppure? FOTO

Parco Sant'Anna, sarà colpa della differenziata porta a porta? Oppure?
ph Antonella Tamagnini

Parco Sant’Anna, sarà colpa della differenziata porta a porta? Questo è quello che si vede al Parco Sant’Anna. Le foto sono state condivise sul gruppo Facebook Genitori del Parco Chico Mendez, Perugia. «Questo è il risultato della differenziata porta a porta iniziata un mese fa circa a Perugia – è scritto nel post -. Cittadini che di notte o sera, comunque vigliaccamente al buio, gettano la loro non-differenziata nei parchi o in condomini lontani da quello di appartenenza. Giudicate voi, e non diamo sempre la colpa ai dirigenti, ai politici a chi ci comanda e governa! Questi sono i perugini e no! VERGOGNA!»

Questo slideshow richiede JavaScript.

1 Commento

  1. Saranno anche i perugini (e forse anche stranieri che bivaccano nei parchi) ma un fatto è certo: la gestione che dei parchi fa il Comune, non è per nulla adeguata alle esigenze della cittadinanza.Non dobbiamo dare la colpa agli amministratori? Si sa che chi dice la verità viene sempre tacciato da strumentalizatore ma anche chi difende tout court non ci fa una bella figura. Questo è il risultato di voler, a tutti i costi, dare gli spazi verdi alle associazioni dei cittadini (come fino ad ora ha voluto la Giunta e Barelli) senza dare una copertura adeguata sia organizzativa che economica.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*