Parco Chico Mendez, blitz Polizia, trovati due stranieri, uno reagisce

Parco Chico Mendez, blitz Polizia, trovati due stranieri, uno reagisce

Parco Chico Mendez, blitz Polizia, trovati due stranieri, uno reagisce

Continua l’opera di controllo della Polizia di Stato nelle aree verdi del Capoluogo perugino e contro le occupazioni abusive e i poliziotti della volante hanno effettuato l’ennesimo controllo all’interno del parco Chico Mendez. Giunti sul posto, gli operatori decidevano di approfondire l’accertamento, portandosi all’interno di uno stabile abbandonato all’interno del parco, verificando l’eventuale presenza di occupazioni abusive all’interno dei locali dell’edificio.

I poliziotti, insospettiti da alcuni rumori, decidevano di controllare

I poliziotti, insospettiti da alcuni rumori, decidevano di controllare la parte superiore dell’edificio, quando all’improvviso un cittadino marocchino 20enne alla vista degli operatori tentava di darsi alla fuga camminando sul tetto, venendo inseguito e poco dopo bloccato dagli Agenti.

Un secondo uomo dell’età di 36 anni di nazionalità tunisina veniva scovato mentre si nascondeva dietro a una colonna nel sottotetto dell’edificio.

Il cittadino tunisino 36enne, irregolare sul territorio nazionale, con numerosi precedenti di polizia, veniva deferito in stato di libertà all’autorità Giudiziaria per invasione di terreni o di edifici e per il reato di inottemperanza all’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale.

Il cittadino marocchino 20enne, regolare sul territorio nazionale

Il cittadino marocchino 20enne, regolare sul territorio nazionale, gravato da numerosi precedenti di polizia e già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Assisi, veniva deferito all’autorità Giudiziaria per il reato di invasione di terreni o edifici e resistenza a Pubblico Ufficiale. [Polizia]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*