Nucleo Cites carabinieri, oltre 140 controlli nel 2019 su commercio di specie protette

 
Chiama o scrivi in redazione


Nucleo Cites carabinieri, oltre 140 controlli nel 2019 su commercio di specie protette

Il nucleo Cites dell’Arma dei carabinieri in Umbria comandato dal Tenente Colonnello Loredana Farneti, nel 2019 ha svolto in Umbria 141 controlli presso allevatori, circhi, negozi di animali, fiere di settore, mostre faunistiche, vivai, contestando illeciti amministrativi, per un importo complessivo di circa 60.300 euro, per violazioni in materia di tenuta dei registri Cites e per irregolarità formali in materia di importazione di legname da Stati terzi all’Unione Europea.

I militari del nucleo Cites, nell’ambito delle attività di indagine, a seguito di perquisizione domiciliare nell’ambito di un procedimento penale per truffa, hanno recuperato un esemplare di pappagallo della specie Amazona farinosa, acquistato con un assegno risultato poi protestato, restituendolo al legittimo proprietario.

Nell’ambito dell’Operazione “Low Cost”, finalizzata al contrasto del traffico illecito di coralli duri sull’intero territorio nazionale, sono stati effettuati in Umbria 56 controlli presso esercizi commerciali etnici e denunciati n. 4 titolari per detenzione e vendita di coralli tutelati dalla CITES senza la prescritta documentazione; utilizzati come arricchimento ornamentale di acquari marini, come oggetti di arredo o reimpiegati nel reattore del calcio degli acquari (che permette di integrare con calcio, magnesio e carbonati la vasca dove si allevano coralli); i coralli arrivano ai dettaglianti per il tramite di importatori e grossisti con sede nel centro-sud Italia. Il commercio illegale dei Coralli tutelati dalla Convenzione di Washington, accresce la pressione antropica
su queste specie già sottoposte agli effetti negativi dei cambiamenti climatici (riscaldamento e innalzamento degli oceani) e al rischio di estinzione.

Il nucleo Cites è l’organo di polizia all’interno dell’Arma dei carabinieri deputato ai controlli sul commercio di specie protette e al contrasto del traffico di specie tutelate sull’intero territorio nazionale.

Il Nucleo si occupa anche dei controlli in materia di detenzione di animali considerati pericolosi per la salute e la pubblica incolumità e in materia di Illegal logging, cioè del contrasto al traffico illegale di legname, presso gli Operatori italiani che importano legname, o prodotti da questo derivati, da stati terzi all’Unione.



 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*