Morte Filippo Limini, alcuni amici dello spoletino indagati

 
Chiama o scrivi in redazione


Morte Filippo Limini, alcuni amici dello spoletino indagati

Ci sono anche alcuni amici di Filippo Limini tra i nuovi indagati per la maxi rissa avvenuta a Bastia Umbria nella notte di ferragosto. Lite poi degenerata con la morte del 25enne spoletino.

© Protetto da Copyright DMCA

I carabinieri di Assisi, guidati dal tenente colonnello Marco Vetrulli, dopo una meticolosa attività di indagine hanno identificato, e per ora denunciato, altre cinque persone con l’accusa è per tutti di rissa aggravata.

Si tratta di ragazzi di nazionalità italiana, di circa 20 anni, che secondo i militari facevano parte del gruppo avverso a quello dei quattro arrestati per omicidio preterintenzionale. Sono residenti a Spoleto e, sempre secondo gli investigatori, hanno partecipato alle violenze costate la vita a Filippo.

I carabinieri ad agosto, come già noto, arrestarono tre giovani con la pesante accusa di omicidio preterintezionale e rissa aggravata, mentre il quarto ragazzo era fuggito in Germania ed è stato preso dalla polizia tedesca, rendendo necessaria l’estradizione che soltanto ai primi
del mese di dicembre scorso ha permesso di farlo rientrare in Italia, nel carcere di Bolzano con le stesse accuse degli altri tre amici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*