Morsi e bottigliate tra africani, terrore alla Passeggiata di Terni

I due, dopo le cure mediche, sono stati arrestati e saranno processati domattina per direttissma

Morsi e bottigliate tra africani, terrore alla Passeggiata di Terni

Morsi e bottigliate tra africani, terrore alla Passeggiata di Terni

TERNI – Due africani, uno della Guinea – classe ’98 – e l’altro del Gambia – dell’82 – si sono affrontati oggi nel parco de La Passeggiata di Terni. Una lite violenta e sanguinaria fatta di morsi e colpi di bottiglie rotte. Ad avere la peggio tra i due è stato il più vecchio, che ha riportato lesioni ai legamenti della mano sinistra e ferite da morso, mentre il più giovane ha riportato tagli al mento ed al viso.

Sul posto, chiamati dalle persone che, terrorizzate, stavano assistendo alla scena – erano le 14 di oggi -, sono arrivati i Carabinieri della città di San Valentino. I militari si sono portati a ridosso della cancellata d’ingresso e, non senza difficoltà, sono riusciti a rendere inoffensivi di due africani. Si tratta di due senza fissa dimora e arrivati in Italia per chiedere asilo politico.

I due uomini avevano addosso qualche gramo di marijuana nascosta nelle calzature, non è escluso, quindi, si sia trattato di un regolamento di conti per questioni legati allo spaccio di droga.

Dopo le cure mediche sono stati arrestati e ristretti presso le camere di sicurezza del Comando Provinciale, in attesa del rito per direttissima che si terrà nella giornata di domani.

Il pronto e tempestivo intervento dei militari è stato reso possibile dall’attenta vigilanza che, intensificata in particolare nell’ultimo periodo, l’Arma ternana sta rivolgendo ai parchi cittadini per contrastare i fenomeni di spaccio.

Una pattuglia appiedata, infatti, solo qualche minuto prima aveva sottoposto a controllo diversi acquirenti di sostanze stupefacenti, sorprendendoli con alcune dosi di hashish appena acquistate.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*