Maxi rissa tra cinesi a Perugia, interviene la Polizia a Monteluce

Maxi rissa tra cinesi a Perugia, interviene la Polizia a Monteluce

Maxi rissa tra cinesi a Perugia, interviene la Polizia a Monteluce. Ci sarebbe una presunta storia di violenza sessuale all’origine della maxi rissa scoppiata tra cinesi, oggi pomeriggio a Perugia e più precisamente nel quartiere di Monteluce. Vista la delicatezza dell’argomento il condizionale e d’obbligo. Erano circa le 17 quando le urla hanno attirato l’attenzione di passanti e residenti. Dalle prime indiscrezioni pare che il gruppetto di 4 persone se le sia date di santa ragione, alcuni – riferiscono i testimoni presenti sul posto – avevano il volto sporco di sangue. Da quanto appreso, sembrerebbe che il gruppetto abbia usato dello spray urticante, diretto al volto, oltre a calci e pugni. Uno dei cinesi pare si sia scagliato contro gli altri proprio per difendere la donna. Il caso di violenza non sarebbe isolato, pare che altri episodi siano successi, ma mai denunciati.

Sul posto è intervenuta la Volante della Questura di Perugia, con due pattuglie. All’arrivo della polizia – riferiscono i testimoni – 2 sono fuggiti via e uno di questi aveva volto coperto di sangue. Ma sono stati recuperati dagli agenti poco dopo.

Tre sono finiti in ospedale. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che hanno trasportato tre di loro in ospedale. Due sono stati medicati e già dimessi, mentre un altro – fa sapere l’ufficio stampa dell’azienda ospedaliera del Santa Maria della Misericordia – ha una sospetta frattura al naso e rimane sotto osservazione in ospedale. E’ ricoverato in otorino laringoiatria. Indagini sono comunque in corso da parte della polizia. Tutti sono stati sentiti in questura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*