Lorenzo Brunetti, qual è la vera piaga del quartiere di Fontivegge?

giovani tunisini disperati decidono con lo spaccio, di impadronirsi dei nostri quartieri più deboli

Tre stranieri saranno espulsi dall'Italia, uno di loro ha picchiato un poliziotto

Lorenzo Brunetti, qual è la vera piaga del quartiere di Fontivegge?

da Lorenzo Brunetti
Agente vigilanza notturna
“Vorrei partire come tutti i ragazzi del quartiere per vedere cosa c’è in Italia. Anche se rischio di morire o di andare in carcere, è sempre meglio che stare qui a non fare niente“. Con questo biglietto da visita, giovani tunisini disperati decidono con lo spaccio, di impadronirsi dei nostri quartieri più deboli e “silenziosi”. Arrivati qui cercano subito di regolarizzare la loro permanenza sposandosi una tossica o qualche disgraziata italiana, magari farci subito un figlio, da qui si sentiranno “intoccabili” davanti al TAR per l’eventuale espulsione.

Incubo dei commercianti che hanno paura di parlarne pubblicamente, timore per la propria incolumità o per perdere i clienti, questa OMERTÀ AIUTA ad alimentare un impotenza nei loro confronti ormai cronicizzata.

NON È PIÙ SOLO UN PROBLEMA DI SPACCIO, questi soggetti vanno ALLONTANATI A PRESCINDERE, violenti, spavaldi, la loro prepotenza ha superato qualsiasi soglia di tolleranza.

La loro visione impaurisce, guardarli negli occhi qualche secondo in più può significare rischiare anche la vita…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*