Lite ad Elce, Perugia, il feritore: “Nessun movente passionale”

 
Chiama o scrivi in redazione


Furto in profumeria a Ponte San Giovanni, beccati e denunciati dai Carabinieri

Lite ad Elce, Perugia, il feritore: “Nessun movente passionale”

“Non si è tratta di una lite dal movente passionale. Sono stato avvertito dal mio datore di lavoro che una mia cara amica si stava sentendo poco bene e sono corso a sincerarmi delle sue condizioni”. E’ questa la tesi del perugino denunciato a piede libero dai carabinieri del comando provinciale di Perugia per quanto accaduto giovedì sera, intorno alle 23 in via Innamorati nel quartiere di Elce dove un giovane è rimasto ferito ad una mano. Inizialmente avevamo riportato di una lite d’amore, ma secondo quanto dichiarato dal feritore le cose non sono andate così.

© Protetto da Copyright DMCA

“La ragazza era stata anche infastidita dal personaggio che ho ferito – spiega il feritore. Non era la prima volta che accadeva. Mentre tornavo a casa senza aver potuto purtroppo rintracciare la mia amica sono stato fermato da quel soggetto che mi ha aggredito. Era visibilmente sotto effetto di alcolici. E probabilmente anche di sostanze. Comunque sia io mi sono soltanto difeso dall’aggressione di un soggetto violento e fuori controllo che già in altre occasioni aveva arrecato problemi alla mia amica ed al sottoscritto”.

Sull’episodio sono in corso indagini da parte dei carabinieri e le indagini sono coordinate dal pubblico ministero Andrea Claudiani. Il ragazzo colpito ad una mano era stato invece portato in ospedale, al Santa Maria della Misericordia e inizialmente ricoverato nel Reparto di ortopedia con 40 giorni di prognosi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*