Indagini ‘ndrangheta dimissioni Arcudi, parla Maggioranza comune Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


Indagini ‘ndrangheta dimissioni Arcudi, parla Maggioranza comune Perugia

Indagini ‘ndrangheta dimissioni Arcudi, parla Maggioranza comune Perugia

In relazione agli articoli di stampa con i quali è stata riportata la posizione dei gruppi di maggioranza con riferimento alla vicenda che ha visto coinvolto il Presidente del Consiglio Comunale Dr. Nilo Arcudi è opportuno, al fine di evitare fraintendimenti e strumentalizzazioni, fornire le precisazioni che seguono.

I Gruppi di maggioranza di Palazzo dei Priori, in primo luogo ribadiscono il doveroso richiamo ai fondamentali principi di diritto e di civiltà che contraddistinguono qualunque paese democratico, e quindi devono accompagnare anche l’approccio alla vicenda che ha visto, suo malgrado, il coinvolgimento del Dr. Arcudi in alcun modo attivo non solo perché soggetto non sottoposto ad indagini ma anche perché le stesse autorità inquirenti sentite dalla stampa ne hanno escluso il coinvolgimento.

Lo stesso Presidente ha avuto modo di spiegare nel corso del consiglio del 16 dicembre la sua posizione, e cioè totale estraneità ai fatti contestati ad altri; per tutte queste ragioni riteniamo che la tutela dei basilari diritti e della dignità umana debbano prevalere rispetto alle contrapposizioni politiche soprattutto quando coinvolgono persone che hanno svolto in modo corretto la funzione pubblica ricoperta, imponendo che la riflessione e la conseguente valutazione (atto di responsabilità politica) dovrà essere rimesso al Presidente senza alcun tipo di pressante sollecitazione, ed in tal senso siamo fiduciosi che verrà adottata la soluzione migliore per Lui per il consiglio e per l’amministrazione tutta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*