Fontivegge, continuano i controlli, ma i cittadini vogliono i poliziotti di quartiere

Fontivegge, continuano i controlli, ma i cittadini vogliono i poliziotti di quartiere Continuano i controlli a Fontivegge. Dopo il comitato per l’ordine e la sicurezza convocato dal prefetto Sgaraglia, sono iniziati i presidi mobili di controllo dal parte delle forze dell’ordine.

Oggi il Messaggero dell’Umbria dedica un articolo al quartiere di Fontivegge. Controlli – scrive – che vanno avanti per tutta la sera e buona parte della notte. Pattuglie di polizia, carabinieri e finanza che girano per la zona e svolgono una importante opera di prevenzione.

Grande apprezzamento per i controlli da chi vive e lavora nella zona della stazione. Al momento la situazione sembra essere più tranquilla. Una misura che non può essere definitiva.

Una questione che rimane aperta è quella del posto fisso di polizia, voluto da un comitato di cittadini con oltre 1400 firme e il sindaco lo ha ricordato durante il comitato di martedì scorso. Ma i residenti vogliono i poliziotti e i carabinieri di quartiere.

Commenta per primo

Rispondi