Follia in centro, scovare case e appartamenti che coprono pusher

Follia in centro, scovare case e appartamenti che coprono pusher

Follia in centro, scovare case e appartamenti che coprono pusher

Rafforzare le attività di prevenzione e contrasto dei fenomeni di illegalità e di degrado. E’ quanto stabilito in seguito alla riunione che si è tenuta ieri in Prefettura. Chiesta dal sindaco Andrea Romizi all’indomani dei fattacci della settimana scorsa proprio nella «zona rossa».

Nella notte tra lunedì e martedì, in seguito alla segnalazione di alcuni abitanti sulla presenza di spacciatori, questi ultimi si sono ribellati e hanno sfasciato finestrini e specchietti di molte automobili.

Verranno dunque immediatamente programmati capillari, costanti servizi straordinari di controllo del territorio – come quello avvenuto da parte di polizia e municipale – che interesseranno le aree ritenute maggiormente a rischio per quanto concerne soprattutto lo spaccio di sostanze stupefacenti: via Ulisse Rocchi, piazza Grimana e Corso Garibaldi.

A questi si accompagneranno mirati controlli di carattere amministrativo sugli esercizi commerciali, per accertare il rispetto delle disposizioni, in particolare in materia di vendita e somministrazione di alcolici.

«Così – continua la prefettura – al fine di assicurare sempre più elevati livelli di sicurezza, è stato convenuto di rafforzare le attività di prevenzione e contrasto dei fenomeni di illegalità e di degrado».

Durante la riunione è stato poi anche deciso di andare a scovare case e appartamenti dove alcuni delinquenti vivono in maniera abusiva, oppure di effettuare verifiche accurate sugli affitti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*