Diete con antidepressivi, 7 medici a processo, prosciolti i 4 farmacisti

 
Chiama o scrivi in redazione


Caporalato, associazione a delinquere sfruttava stranieri irregolari
Manuela Comodi ph Fabrizio Troccoli

Diete con antidepressivi, 7 medici a processo, prosciolti i 4 farmacisti

Un antidepressivo derivato dell’anfetamina che in Italia è stato vietato dal ministero della salute nel 2015. Sette medici umbri finiscono a processo per aver prescritto farmaci antidepressivi per la cura dimagrante a delle donne. I professionisti sono stati rinviati a giudizio dal giudice Natalia Giubilei poiché esistono gli elementi. I sette medici dovranno rispondere di aver somministrato medicinali pericolosi per la salute pubblica e di falso in atto pubblico. L’inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore, Manuela Comodi, era approdata in udienza preliminare nel 2018.

© Protetto da Copyright DMCA

Contestato anche il reato di violenza privata per non aver reso i pazienti consapevoli che l’uso delle sostanze antidepressive fosse vietato, con i decreti ministeriali del 2015, per la cura contro l’obesità. La prima udienza dinanzi al giudice Matteo Cavedoni è stata fissata al 22 settembre 2022.

Sono stati invece prosciolti i quattro farmacisti che erano finiti nell’inchiesta dei Nas, insieme ai medici, perché erano loro a preparare i prodotti galenici. I farmacisti si sono semplicemente attenuti a fare quanto veniva chiesto loro nelle ricette mediche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*