Dalla dentiera ai cellulari di pochi euro, ancora furti in ospedale

 
Chiama o scrivi in redazione


Aggressione, vigilantes sanitari negli ospedali dell'Umbria

Dalla dentiera ai cellulari di pochi euro, ancora furti in ospedale. Dopo la dentiera in ospedale rubano anche cellulari ai pazienti del valore di qualche decina di euro. E’ così al Santa Maria della Misericordia diversi cellulari sono stati rubati dalle camere dei pazienti. La refurtiva va dagli smartphone di nuova generazione ai vecchi modelli che si comprano anche con quaranta euro. Da quanto appreso pare che i colpi siano stati effettuati durante la notte in quei reparti dove le porte d’ingresso non vengono chiuse.

© Protetto da Copyright DMCA

LEGGI ANCHE: Ritornano i furti all’ospedale di Perugia, rubata anche dentiera

Ma i furti non sono solo dentro l’ospedale, ma anche fuori nei parcheggi. Finestrini spaccati e qualche oggetto personale portato via, occhiali da sole o apparecchiature elettroniche, zaini di scuola dei bambini o i borsoni della palestra. Lunotti spaccati anche solo per guardare cosa c’era dentro le auto vuote. Alcuni di questi furti sono stati denunciati al posto fisso di polizia presente dentro il nosocomio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*