Crollo del ponte Morandi, vigili del fuoco Perugia e Terni tornano in Umbria

Crollo del ponte Morandi, vigili del fuoco Perugia e Terni rientreranno in Umbria

Crollo del ponte Morandi, vigili del fuoco Perugia e Terni tornano in Umbria. Rientrerà questa sera personale dei comandi dei vigili del fuoco dell’Umbria intervenuti a Genova a seguito del crollo del ponte Morandi. Si tratta di 5 unità provenienti 2 dal comando di Perugia e 3 dal comando di Terni.

Per quanto attiene il personale di Terni sono intervenute 2 unità cinofile (Capo Squadra Albergotti e Vigile Coordinatore Guiso) impegnati con i loro cani un Border Collie di nome Derby ed un Australian Shepherd di nome Jana, mentre l’altra unità è costituita dal Capo Reparto Petrucci per la comunicazione/documentazione.

Da Perugia sono intervenuti, invece Kreole e Apo, condotti rispettivamente dai Caposquadra Massimo Mancinelli e Fabrizio Caira. I 5 vigili del fuoco hanno partecipato, con i loro amici a 4 zampe, alle ricerche di superstiti dopo crollo del ponte Morandi a Genova.

Sale a 41 il bilancio delle vittime del crollo del ponte Morandi accertate: nella notte i vigili del fuoco hanno individuato sotto un grosso blocco in cemento la vettura su cui viaggiava una famiglia. Si tratterebbe di Cristian Cecala, la moglie Dawna e la loro figlia Oristano, di appena 9 anni. Il condizionale e’ d’ obbligo perche’ i corpi non sono stati ancora identificati, si procede quindi per deduzione, sulla base del ritrovamento della vettura e dalla quale si e’ risaliti al proprietario. E, in piu’ ù, della famiglia Cecala non si avevano notizie da martedi’ 14. A quanto risulta, sul numero delle persone a bordo c’e’ incertezza: tanto che ne’ i soccorritori ne’ l’ ufficio emergenza confermano che si tratti di tre persone. Le condizioni di auto e corpi – si apprende – sono infatti tali da rendere al momento difficoltoso stabilirne con certezza il numero. L’auto e’ infatti schiacciata da un blocco enorme di cemento che era parte del pilone che ha ceduto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

1 Commento

  1. I nostri eroi. Sono persone straordinarie sempre pronti al sacrificio per salvare vite umane. Un abbraccio affettuoso, anche se virtuale, a tutti voi, amici carissimi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*